top of page

Zuppa di miso: quando il consommé incontra l'oriente è subito salute

Il Miso è un condimento che si può impiegare anche nelle zuppe a posto del dado ed è anche una base per preparare salse e per condire verdure.

Il Miso si trova in forma di pasta vegetale ottenuta da una lunga fermentazione dei fagioli di Soia, di cereali e sale. Va aggiunto a fine cottura a zuppe senza farlo cuocere per preservare gli enzimi al suo interno. La sua sapidità ci evita di aggiungere altro sale. Il Miso contiene Enzimi e fermenti lattici vivi e viene ottenuto per stagionatura da 1 a 2 anni. È un ottimo rigeneratore della flora batterica intestinale, migliora la capacità di assimilazione dei cibi e le difese dell’intestino contro infezioni, rimuove dall’organismo sostanze tossiche e radioattive, alcalinizza il sangue, aumenta le difese immunitarie, dona vitalità e resistenza ed è preventiva contro alcuni tumori. Esitono più varietà di miso, come ad esempio: il miso d’orzo più delicato, chiaro, di sapore dolce e adatto a tutte le stagioni (soprattutto d’estate); il miso di riso: un po’ forte e salato, più idoneo all’inverno; l’hatcho miso, che contiene una quantità minore di sale e maggiore di proteine (ottimo per vegetariani) e il miso di soia ,simile all’hatcho ma più delicato e meno saporito.

Zuppa di Miso

Ingredienti:

1 ciotola di acqua a persona

1 cipolla ( oppure del porro )

1 carota

Verdure a foglie verdi (bietole, foglia di cavolo, foglie di ravanello, foglie di sedano…)

Fungo Shitake

Miso

Prezzemolo

Alga wakame

Tofu (facoltativo)

Preparazione:

Mettete una pentola sul fuoco con un filino di olio extra vergine d’oliva e aggiungiamo la cipolla tagliata a mezzaluna, il fungo shitake (fatto prima rinvenire nell’acqua e tagliato a pezzetti, la carota e le verdure. Soffriggete leggermente e poi aggiungete l’acqua. Quando l’acqua bollirà aggiungete l’alga Wakame tagliata a striscioline, abbassate la fiamma, aggiungete il tofu a pezzetti (per chi lo desidera) e lasciate andare finché le verdure non risultano cotte ma ancora croccanti (non devono disfarsi). A questo punto la zuppa è pronta, dovete aggiungere solo il Miso. Dalla pentola prelevate un po’ di zuppa e mettetela in una ciotola. Sciogliete il miso (mezzo cucchiaino a persona), riversatelo nella pentola dove c’è la zuppa calda.

La zuppa è pronta, prendere delle ciotoline, riempitele con la zuppa facendo attenzione che ognuno riceva nella ciotola un pezzetto di tutti gli ingredienti (carota, alga…) che verrano poi mangiati dopo aver bevuto la zuppa. Spolverate con il prezzemolo e servite.


Dott.ssa Monica Spelta

Tel 320-4676288

monica.spelta@gmail.com

www.studiospeltanaturopatia.it

P.zza Garibaldi, 74 - Sassuolo (MO) o via Pico 21 - Mirandola (MO)