top of page

SCONFIGGI L’INFLUENZA CON GLI ANTIBIOTICI NATURALI, INTERVIENI AI PRIMI SINTOMI!

L’utilizzo di antibiotici a livello mondiale è il più alto di tutti i tempi. Un dato che comporta inevitabilmente il riadattamento e/o l’evoluzione dei batteri responsabili delle varie malattie fino a farli diventare più resistenti ai farmaci. L’evoluzione dei batteri è così veloce che alcuni preferiscono chiamarli “superbatteri”; nemmeno i ricercatori si aspettavano una tale rapidità evolutiva. Quando non esistevano ancora gli antibiotici farmaceutici al loro posto si utilizzavano un certo tipo di alimenti ed erbe. Molti di questi “difensori” naturali vengono tutt’ora utilizzati. Di seguito una lista degli antibiotici naturali che i nostri antenati utilizzavano al posto delle pillole moderne.

Origano e olio di origano

Oltre alle sue proprietà antibatteriche, l’origano può aiutare nella digestione e perdita di peso. L’olio di origano contiene il carvacrolo o cimofenolo, sostanza che conferisce all’origano il suo odore caratteristico. Questa stessa sostanza attiva le heat shock proteins che, attraverso i linfociti T, bloccano l’infiammazione articolare causata dal batterio Escherichia coli. Ci sono anche studi che dimostrano il ruolo del carvacrolo nell’apoptosi delle cellule tumorali nel cancro alla prostata. In buona sostanza questa spezia non è un semplice condimento alimentare, ma in passato veniva utilizzato per il trattamento di infezioni digestive.

Aceto di mele

Assumere dosi giornaliere di aceto di mele comporta benefici al nostro organismo. Questo prodotto ha infatti proprietà antibiotiche e antisettiche, può essere d’aiuto alla gestione del peso a all’abbassamento del colesterolo e addirittura nella prevenzione di alcuni tipi di cancro. È un astringente privo di sostanze chimiche e può essere utilizzato localmente per disinfettare e sterilizzare.

Miele

Le civiltà del passato impiegavano il miele sul campo di battaglia per curare ferite e prevenire infezioni. Tutt’oggi si continua a considerare il miele uno dei migliori antibiotici, antimicrobici, antinfiammatori, e antisettici naturali. Alcune qualità di miele (come quello di Manuka della Nuova Zelanda) hanno dimostrato di avere alti livelli di antiossidanti e proprietà curative. Il perossido di idrogeno contenuto nel miele aiuta l’organismo a combattere le infezioni e impedisce la crescita dei batteri. Un calmante per il sistema digestivo, il miele elimina le tossine dal sangue e aiuta il fegato ad operare in modo più efficiente. Unendo miele con cannella si rafforzano i globuli bianchi.

Curcuma

La curcuma può essere applicata anche nelle zone infette sulla pelle, mescolandola con il miele.

Aglio

L’aglio contiene l’allicina che protegge l’organismo da parassiti, batteri ed è molto utile per tenere pulite le arterie quando il colesterolo buono non riesce a svolgere bene il suo lavoro.

Semi di pompelmo

L’estratto di semi di pompelmo risulta efficace contro più di 800 forme di virus e batteri, più di un centinaio di ceppi di funghi e molti parassiti. Contiene proprietà antiossidanti, rafforza il sistema immunitario, alcalizza il corpo naturalmente, aiuta la digestione migliorando la flora intestinale.

Echinacea

Il consumo di questa erba ha dimostrato una riduzione importante della probabilità di contrarre il raffreddore.

Cavolo

Nel cavolo sono presenti composti di zolfo; questo ortaggio si è dimostrato un efficace combattente per alcuni tipi di cancro. Una sola tazza fornisce il 75% del fabbisogno giornaliero di Vitamina C necessario per il nostro organismo. È un antibatterico naturale, mangiare triturati di cavolo crudo in insalata come contorno o bere un succo di cavolo fresco (con aggiunta di miele per addolcire) è un ottimo modo per migliorare la digestione, prevenire le malattie e controllare il tuo peso forma.

Olio di cocco

L’olio di cocco ha proprietà anti-fungine, anti-microbiche ed antiossidanti. Può essere impiegato per rafforzare il sistema immunitario, equilibrare la tiroide, i livelli di colesterolo e zucchero nel sangue. È utile anche per migliorare la funzione cerebrale.

Alimenti fermentati

Cavolo non pastorizzato, sottaceti fatti in casa, kefir e yogurt probiotici; tutti questi alimenti aiutano a rinnovare la flora intestinale, proteggendo dal cancro e mantenendo il corpo in forma e in grado di combattere le infezioni.


Dott.ssa Monica Spelta

Tel 320-4676288

monica.spelta@gmail.com

www.studiospeltanaturopatia.it

P.zza Garibaldi, 74 - Sassuolo (MO) o via Pico 21 - Mirandola (MO)