top of page

FEGATO: ORGANO CORAGGIOSO E LABORIOSO

Il fegato è una ghiandola a secrezione endocrina ed esocrina posizionata al di sotto del diaframma e localizzata sul lato destro tra questo, il colon trasverso e lo stomaco. È la ghiandola più grande del corpo umano e gioca un ruolo fondamentale nel metabolismo, svolgendo una serie di processi tra cui l'immagazzinamento del glicogeno, la sintesi delle proteine del plasma, la rimozione di sostanze tossiche dal sangue. Tra i diversi e importanti compiti che il fegato svolge, uno dei principali è la depurazione e disintossicazione dell’organismo. Tutto il sangue contenuto nel nostro copro transita dal fegato mediamente ogni 3 minuti e in esso rilascia le scorie raccolte nel suo percorso. Possiamo quindi dire che il fegato è il filtro di tutte le sostanze tossiche che ingeriamo e respiriamo; insieme ai reni è il depuratore del nostro corpo. Cibi ricchi di grassi saturi, proteine animali (carne, salumi, latticini), fritti, alcol, e ancora, cibi contengono solfiti, conservanti, coloranti e appesantiscono l’attività di questo organo vitale. Sono tutti alimenti che purtroppo sono parte dell’alimentazione quotidiana di moltissime persone. Ma non è solo dall’alimentazione che arrivano i pericoli per il fegato; ci sono altri fattori, vediamo quali. Anche l’aria che respiriamo può contenere sostanze tossiche. È statisticamente più probabile che persone che lavorano costantemente a contatto con solventi e vernici possano sviluppare nel tempo problematiche epatiche. I farmaci, se presi in eccesso e per tempi prolungati, contribuiscono anch’essi all’intossicazione dell’organismo, iniziando proprio dal fegato. Potete quindi immaginare che anche questo organo, questo “depuratore”, abbia necessità di essere mantenuto efficiente e, a sua volta, essere disintossicato. Tutti i momenti possono essere adatti ad una depurazione dell’organismo ma la primavera è la stagione privilegiata. È un momento di rinascita, la natura torna in superficie dopo essersi richiusa nei mesi invernali. Allo stesso modo il nostro organismo ha bisogno di depurarsi dagli eccessi della stagione invernale. Tra i rimedi naturali, uno degli strumenti di depurazione del fegato è l’enterosclisma al caffè. Un metodo di cura messo a punto intorno alla metà del secolo scorso che dà grande importanza alla capacità del fegato di depurare l’organismo. Il clistere al caffè stimola lo svuotamento della cistifellea, diluisce e aumenta l’espulsione della bile attraverso l’intestino e il retto. Inoltre dilata i vasi sanguigni, contrastando le infiammazioni intestinali. Un altro metodo naturale è l’assunzione massiccia di verdura e succhi di verdura fresca. La verdura deve essere sempre presente nella nostra alimentazione quotidiana. Per il fegato un buon metodo per riconoscere quelle migliori è scegliere quelle amare (come tarassaco e cicoria, carciofo, radicchio, ravanello). Privilegiare le verdure crude, anche sotto forma di succo. Tra le combinazioni di succhi, oltre alle verdure già citate, adatti ad aiutare il fegato possono essere il succo di carota e spinaci oppure carota con barbabietola, cetriolo oppure ancora carota con sedano. Un’altra tecnica di depurazione del fegato è il digiuno. Conosciuto e praticato da sempre in numerose culture, il digiuno ha tra i diversi aspetti anche quello depurativo. È sempre necessario tenere in considerazione la propria situazione personale e per i digiuni prolungati è bene iniziare sotto la guida di esperti. Una buona possibilità è data dal digiuno di un giorno, da ripetere occasionalmente o far diventare un’abitudine a intervalli regolari. Si può procedere escludendo qualsiasi alimento (digiuno totale) ma mantenendo la sola acqua, oppure parziale, bevendo tisane e succhi di verdura e frutta. Considerato il livello di intossicazione di molte persone e la quantità di cibo che ingeriamo, non alimentarsi per un giorno sarebbe un’occasione di sollievo e di recupero per tutto l’organismo. E anche il fegato ne sarebbe grato.


Dott.ssa Monica Spelta

Tel 320-4676288

monica.spelta@gmail.com

www.studiospeltanaturopatia.it

P.zza Garibaldi, 74 - Sassuolo (MO) o via Pico 21 - Mirandola (MO)

Post in evidenza