top of page

ANTIFUNGINO, ANTIOSSIDANTE, BALSAMICO E PROTETTIVO: ECCO IL TIMO!

Il Timo (Thymus vulgaris L.), pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Labiate (di cui fanno parte anche rosmarino e lavanda), è originaria dell'area occidentale del Mediterraneo. Il nome scientifico deriva dal greco "coraggio, forza", a ricordare proprio i benefici che questa pianta conferirebbe. Rispetto alle altre piante aromatiche, il timo contiene una quantità maggiore di fibra e un indice glicemico da considerarsi sempre basso: può dunque essere utilizzato anche in presenza di obesità o dismetabolismi. Le virtù del timo sono legate alla presenza di un particolare fenolo: il timolo, potente antisettico, antispasmodico e vermifugo. Il timo (secco) è l’erba aromatica più ricca di ferro in assoluto, nonché tra le più ricche di calcio, ferro, fosforo e potassio. Le proprietà del timo sono molteplici:

  • È antifungino: è stata accertata la capacità dell’olio essenziale di timo di uccidere funghi come la Candida albicans, l’Aspergillus niger e il Cryptococcus neoformas.

  • È antiossidante: la presenza di timolo dona al timo proprietà antiossidanti, in grado di contrastare il processo di perossidazione lipidica e di combattere lo stress ossidativo.

  • È epatoprotettivo.

  • È balsamico, anticatarrale ed antisettico.

  • È digestivo e carminativo: il timo è utile sia in caso di inappetenza ma anche di indigestione, soprattutto se assunto come infuso. Ottimo anche per le sue proprietà carminative, che evitano la formazione di gas nell'intestino.

  • È efficace contro le infezioni alle vie respiratorie: un ottimo rimedio contro la tosse, asma, bronchite e raffreddore per le sue proprietà balsamiche e fluidificanti.

  • È utile per contrastare il mal di testa.

A livello topico è un buon disinfettante della pelle e stimola la circolazione sanguigna svolgendo un'energica azione defatigante sul viso, mentre i bagni di timo sono particolarmente indicati per la bronchite batterica e la tosse. Il timo è anche molto efficace anche nel trattamento dei capelli particolarmente grassi. Questa pianta può vantare un inaspettato contenuto vitaminico, sia in riferimento alla vitamina C che alle vitamine del gruppo B. Si presta molto bene in cucina ad aromatizzare diversi piatti: si può usare nella preparazione di zuppe, minestre, vellutate ma può dare anche quel sapore in più a burger e polpette vegetali, frittate o farifrittate. Ottimo poi l’abbinamento con i legumi in particolare i fagioli che contribuisce anche a rendere più digeribili. Si sposa bene poi con piatti a base di pesce o carneo ortaggi come carote, zucca, patate, pomodori, peperoni, cipolle, melanzane e funghi. C’è chi lo aggiunge anche alla frutta fresca! Vediamo ora qualche ricetta sana e gustosa!

LEGUMI AL TIMO

Ingredienti:

- 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

- 1 spicchio di aglio

- 30 g lenticchie

- 30 g di fagioli

- 30 g di ceci

- 1 cipolla

- Q.B. di timo fresco

- Q.B. di pepe

- dado per brodo

Preparazione:

Disponete i fagioli e i ceci secchi in due ciotole, ricopriteli con abbondante acqua fredda. Lasciate i legumi in ammollo per almeno 5 h, poi scolateli bene. A parte, sciacquate le lenticchie per eliminare le impurità. Mondate la cipolla e l’aglio e tritateli. In una pentola capiente preparate un soffritto con cipolla, aglio e 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva. Unite i legumi e Il dado per brodo. Lasciate cuocere a pentola coperta per 30 min. Poco prima della fine della cottura, aggiungete il timo fresco; aggiustate di sale e pepe. Togliete dal fuoco, disponete nei piatti e portate in tavola.


MIGLIO CON VERDURE E TIMO

Ingredienti:

- 300 g di miglio

- 1 cipollotto

- 1 spicchio d’aglio

- 3 zucchine medie

- 2 carote

- 1 peperone giallo

- 1,5 l di brodo

- sale e pepe q.b.

- qualche rametto di timo fresco

Preparazione:

Spuntare le zucchine e tagliarle a cubetti. Mondate il cipollotto e l’aglio e tritateli molto finemente. Mondate le carote e tagliate anch’esse a cubetti. Lavate e tagliate il peperone a metà, privatelo del picciolo e dei semi e filamenti interni, tagliatelo a cubetti. In un tegame capiente mettete il miglio, tostatelo per una trentina di secondi, aggiungete un mestolo di brodo e successivamente aggiungete il cipollotto, aglio, le carote e le zucchine, il peperone. Fate cuocere per almeno una mezz’ora aggiungendo di tanto in tanto il brodo man mano che necessita, mescolate spesso durante la cottura per non farlo attaccare al fondo della pentola. Quando il miglio sarà cotto, aggiustate di sale e pepe, aggiungete un filo d’olio evo (facoltativo) e le foglioline di timo fresco.


BOCCONCINI DI POLLO AL TIMO

Ingredienti:

- 700 gr pollo petto

- 3 rametto timo

- 6 scalogno

- 1 dl aceto di mele

- q.b. brodo vegetale

- q.b. olio di oliva extravergine

- q.b. sale

- q.b. pepe

Preparazione:

Lavate il petto di pollo, asciugatelo accuratamente con carta assorbente, eliminate le parti grasse, l'ossicino centrale, le eventuali cartilagini e tagliatelo a pezzetti di circa 3-4 cm di lato. Spellate gli scalogni e tagliateli a spicchietti. Lavate bene i rametti di timo e stendeteli su un telo ad asciugare. Cuoci. Scaldate 2 cucchiai di olio in padella, unite i bocconcini di pollo e fateli rosolare per qualche minuto. Salateli, pepateli, unite la metà del timo, 1/2 bicchiere di brodo bollente, mescolate con un cucchiaio di legno e cuocete a fuoco medio per circa 6-7 minuti. Unite gli spicchi di scalogni, mescolate bene per amalgamare gli ingredienti e proseguite la cottura per altri 5-6 minuti, aggiungendo altro brodo bollente solo se necessario. Irrorate i bocconcini di pollo e gli scalogni con l'aceto di mele, lasciatelo evaporare e togliete dal fuoco. Trasferite i bocconcini di pollo in un piatto da portata, decorate con i rametti di timo rimasti e servite.


ORZO CON CARCIOFI E TIMO

Ingredienti:

- 1 bicchiere di orzo

- 2 carciofi

- quanto basta di sale

- quanto basta di pepe nero

- quanto basta di acqua

- 1 spicchio di aglio

- 2 cucchiaini di timo

- quanto basta di olio extravergine di oliva