top of page

IL SAPORE AMARO DEL BENESSERE: IL RADICCHIO

Col termine "radicchio" si è soliti indicare un ortaggio o verdura a foglia color rosso, verde o variegato, con forma a cespo (aperta o chiusa, affusolata o a palla) e sapore tipicamente amaro. Esistono molte specie di radicchio, tutte appartenenti al Genere botanico delle Cicorie. È un ortaggio molto diffuso, apprezzato come ingrediente di insalate e risotti. Grazie al suo alto contenuto di antocianine, questo ortaggio è riconosciuto come “super-alimento”. Fin dall’antichità venivano apprezzate le sue proprietà terapeutiche e si credeva fosse in grado di purificare il sangue e combattere l’insonnia. Ha proprietà digestive, grazie a sostanze come l’initibina, che danno anche all’ortaggio il suo sapore amaro. I flavonoidi che contiene hanno un’azione antiossidante che protegge le cellule dai radicali liberi, prevenendo malattie degenerative e ritardando i sintomi dell’età. Il radicchio è ricco d’acqua e povero di calorie. È una eccellente fonte di fibra, per questo si tratta di un alimento consigliato nella maggior parte diete dimagranti. L’inulina, contenuta anch’essa nel radicchio, ha un effetto probiotico, favorisce la flora intestinale e previene la stitichezza. È un ortaggio ricco di minerali come fosforo, calcio, potassio e magnesio, fondamentali per la struttura delle ossa e parte in numerosi processi metabolici. Il potassio, tra le altre funzioni, è un elemento chiave per combattere la ritenzione di liquidi. Non dimentichiamo inoltre che il radicchio è ricco di vitamine A, K, B1, B2 e C, responsabili della sua azione antiossidante. Avreste mai immaginato che un ortaggio così comune possedesse tutte queste proprietà? Per saperne di più contattate la…


Dott.ssa Monica Spelta

Tel 320-4676288

monica.spelta@gmail.com

www.studiospeltanaturopatia.it

P.zza Garibaldi, 74 - Sassuolo (MO) o via Pico 21 - Mirandola (MO)

Post in evidenza