top of page

I TUOI OCCHI NON FUNZIONANO COME DOVREBBERO? SECONDO LA MEDICINA CINESE IL PROBLEMA POTREBBE ESSERE

Quante volte abbiamo sentito il detto “essere acciecati dalla rabbia”? È solo un modo di dire, certo, ma nasconde un fondo di verità. Per la medicina tradizionale cinese il fegato è l’organo che presiede alla salute degli occhi e viene indebolito proprio dall’emozione della rabbia. I disturbi al fegato possono essere causati non solo dalle emozioni ricorrenti ma anche da cattive abitudini alimentari, eccessiva assunzione di alcolici, consumo di cibi ricchi di additivi, abuso di farmaci e droghe. I sintomi di un fegato indebolito si manifestano negli occhi con secchezza degli occhi, stanchezza degli occhi, bruciore, macchie di sangue nel bulbo oculare e calo della vista. Ovviamente negli ultimi tempi il problema del calo della vista si è diffuso ancora di più anche a causa dell’uso eccessivo di computer e degli smartphone. Quindi, oltre ad evitare di stare troppo tempo davanti al monitor, è importante curare il fegato in questo modo:

  • Mai mangiare troppo tardi la sera (la rigenerazione del fegato avviene dalle 11 della sera alle 2 della notte, se lo costringiamo a trasformare qualcosa che abbiamo mangiato troppo tardi, non lavorerà bene per ripulire il sangue)

  • Evitare il caffè

  • Evitare le fritture

  • Evitare alcol

  • Evitare il fumo

  • Ridurre al minimo i farmaci (specialmente il paracetamolo)

  • Consumare cardamomo, tarassaco, carciofi, cardo mariano

  • Consumare cibi ricchi di vitamina A per gli occhi (mango, carote)

  • Evitare eccessi di rabbia e collera

  • Bere tè verde biologico durante la giornata

  • Lavare gli occhi ogni giorno con acqua tiepida o poco fredda

Il cardamomo è la spezia che protegge più di tutte la salute degli occhi. Puoi sgranocchiare i semini che trovi all’interno del baccello a fine pasto oppure bollirlo nella preparazione di cereali. I semi sono una meraviglia della natura: migliorano la digestione, evitano la formazione di aria, migliorano la circolazione e la vista. Sei semi di cardamomo al giorno masticati con sei foglie di basilico sono in grado di migliorare qualsiasi problema di vista. Un buon rimedio è anche quello di allenare la vista in modo corretto, magari sedendovi con la schiena dritta, guardando davanti a voi, alzate poi gli occhi al soffitto, trattenendoli in questa posizione per 2 sec. , guardate in basso e tornate a guardate davanti a voi, dopo di che guardate a destra, girando gli occhi quanto potete (2 sec), poi girateli a sinistra (2 sec) e infine di nuovo dritto davanti a voi. Chiudete gli occhi per 6-8 sec., ripetete l’intero ciclo 2-3 volte. Col tempo porterete a 4 il numero delle ripetizioni. Quasi tutti coloro che completano una disintossicazione epatica notano che i loro occhi vedono notevolmente meglio, sperimentano meno disagio e secchezza oculare dopo aver fissato lo schermo di un computer tutto il giorno. I loro occhi sono meno irritati da erba e polline. Non sembrano necessari tanto i loro occhiali da lettura, né le loro lenti a contatto sembrano irritare. L’Indebolimento del fegato e l’eventuale intossicazione di solito sono processi lenti. In molti casi l’unico segno di debolezza del fegato è la cattiva digestione e il basso livello di energia. Considerati come stati normali, spesso le persone fanno poco o nulla fino a quando non è troppo tardi. Fortunatamente, la natura ha dotato il nostro fegato di ottimi poteri rigenerativi che possiamo risvegliare seguendo i consigli che abbiamo dato. Prestare particolare attenzione alle emozioni che, se negative, possono avere notevole influenza sull’apparato visivo, come collera, ira e rabbia. Un blocco energetico a livello del fegato può liberarsi, infatti, in modo improvviso, con sfoghi violenti che possono generare sordità, mal di testa, sete, ma anche bruciori agli occhi ed arrossamenti. Per il bene dei nostri occhi e della nostra pace mentale è bene integrare e liberarsi da questi stati emotivi pesanti. A riguardo leggi Come evitare di perdere energia nelle situazioni e nelle relazioni negative Se siamo in grado di capire i primi segni di degenerazione, abbiamo ottime possibilità di ripristino per un funzionamento ottimale con una cura adeguata.


Dott.ssa Monica Spelta

Tel 320-4676288

monica.spelta@gmail.com

www.studiospeltanaturopatia.it

P.zza Garibaldi, 74 - Sassuolo (MO) o via Pico 21 - Mirandola (MO)