top of page

ALGA DULSE, BUONA COME IL BACON MA ELISIR DI SALUTE!

L’alga dulse è un’alga rossa appartenente alla famiglia delle Palmariaceae, conosciuta in Giappone come darusu. Il suo sapore è forte e deciso, leggermente piccante, a molti ricorda quello del bacon. L’alga dulse è ricchissima di vitamina A, vitamina C, calcio, ferro, zinco, potassio, sodio e iodio. È un ottimo integratore naturale in caso di anemia, il suo potere antiossidante aiuta a contrastare i radicali liberi, lo iodio che contiene fa bene alla tiroide e in caso di anemia. È ottima per aiutare la digestione, per reintegrare i sali minerali e per combattere lo stress psico-fisico. Contiene lisina che, unita alla vitamina C, blocca la proliferazione del virus dell’herpes. L’alga dulse è usata soprattutto per preparare minestre, zuppe, condimenti, torte salate, frittate e piatti a base di pesce. Prima dell’uso, bisogna lasciarla in ammollo. Dopo questo passaggio, può essere usata nei modi più disparati, a crudo o cotta. È reperibile nei negozi di prodotti orientali, in erboristeria o nei negozi di alimenti biologici in varie forme: essiccata, in fiocchi, in compresse e in polvere. Sebbene lo iodio in essa contenuto aiuti a regolare il funzionamento della tiroide, se si soffre di patologie a carico di questa ghiandola è meglio consultare il medico prima di assumere dulse, perché un consumo eccessivo può causare disfunzioni. L’iperdosaggio può causare anche tachicardia, tremori, insonnia, irritabilità e ipertensione. Infine, se ne sconsiglia il consumo in gravidanza e durante l’allattamento. Ecco una ricetta sana e buonissima che potete facilmente preparare:


FRITTATA CON ALGA DULSE

INGREDIENTI

4 cucchiai di alghe miste

1 cucchiaino di sale

5 uova

1 cucchiaino di bicarbonato

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

PREPARAZIONE

Versate la miscela delle alghe nella ciotola e coprite con l’acqua. Lasciate le alghe in ammollo per una decina di minuti. In una ciotola capiente versate le uova. Aggiungete il sale e del pepe. Aggiungete alle uova il bicarbonato e l’olio. Strizzate bene le alghe per eliminare l’eccesso di acqua ed aggiungetele alle uova. Usando le fruste elettriche, sbattete tutti gli ingredienti per ottenere una consistenza spumosa e leggera. Preparate una terrina, preferibilmente di ceramica oppure dl vetro, e versate all’interno il composto facendo in modo che le uova non si sgonfino. Infornate la terrina in forno preriscaldato statico a 180 °C per circa 20 minuti. Spegnete il forno e lasciate all’interno la frittata per altri 5 minuti se serve. Sfornatela e aspettate qualche minuto prima di tagliarla. Servite la vostra frittata di alghe al forno calda oppure fredda, come preferite.


Dott.ssa Monica Spelta

Tel 320-4676288

monica.spelta@gmail.com

www.studiospeltanaturopatia.it

P.zza Garibaldi, 74 - Sassuolo (MO) o via Pico 21 - Mirandola (MO)

Post in evidenza