top of page

MOLETTO, PESCE DELLE MERAVIGLIE

Il pesce molo (moletto) è un pesce osseo della famiglia delle Ganidae e può raggiungere una lunghezza massima di 70 cm, anche se viene pescato quando è più piccolo perché così si adatta meglio ad essere cucinato ed è per questo che lo si conosce prevalentemente con il suo diminutivo “moletto”. Come tutto il pesce il moletto ha delle proprietà nutrizionali notevoli e molti sono i benefici che riesce ad apportare. È ricco di proteine e di grassi insaturi, che sono ad alta concentrazione di omega 3, molto importanti per garantire il benessere del nostro organismo. Il pesce protegge la vista, allontana il rischio di attacchi cardiaci ed artrite reumatoide, contribuisce allo sviluppo dell’intelligenza, protegge la pelle e combatte l’asma. Per tutte queste ragioni non dovrebbe mai mancare sulla nostra tavola. Prima di ogni altra cosa il pesce è ricco di proteine, che hanno un alto contenuto biologico e costituiscono il 15-20% della sua composizione. Si tratta di sostanze facilmente digeribili. Da non sottovalutare sono i fosfolipidi, grassi importanti per la funzionalità nervosa. Il pesce contiene anche sali minerali, come calcio, fosforo e iodio. Fra le vitamine, è presente di più la A, ma notevoli sono anche le concentrazioni di vitamina B e D. Una dieta sana a base di omega 3 è importante, inoltre, anche durante la gravidanza, perché in questo modo si riesce a garantire un migliore sviluppo del cervello e del sistema nervoso del bambino. Chi mangia pesce può contare su uno sviluppo migliore dell’intelligenza, perché gli omega 3 assicurano delle prestazioni migliori anche per ciò che riguarda il funzionamento della memoria di lavoro. Il pesce molo (detto anche Melù) possiede tutta una serie di nomi dialettali che testimoniano la sua diffusione nei mari Italiani. Vive in profondità nutrendosi di piccoli pesci e crostacei, rimanendo così un pesce molto magro con un contenuto lipidico praticamente assente. Eccovi una ricetta per poterlo assaporare al meglio:

FILETTI DI MOLO AL POMODORO

INGREDIENTI

Moli filettati - 400 gr

Pomodori maturi - 250 gr

Aglio - 1 spicchio

Alloro - 1 foglia

Capperi - 15 gr

Olio extravergine d'oliva - qb

Farina - 50 gr

Rosmarino - 1 rametto

Sale e pepe - qb

PREPARAZIONE

Lavate i pomodori e incidete delicatamente la buccia effettuando quattro tagli, immergeteli nell’acqua bollente per circa due minuti. Per eliminare più agevolmente la buccia passate i pomodori sotto l’acqua fredda; dopo di che tagliateli in modo da ottenere quattro spicchi e togli i semi, infine ricavatene dei cubetti. Tritate finemente aglio, rosmarino e alloro e sistematene metà in un tegame con l’olio di oliva. Unite i capperi ai pomodori, aggiungete sale e pepe a tuo piacimento e lasciate cuocere per circa 5 minuti. Condite i filetti di moli con le erbe tritate avanzate e, dopo aver aggiunto del sale, avvolgeteli con la farina in modo da ottenere una panatura uniforme, in seguito fateli rosolare. Disponete nel piatto di portata i pomodori caldi e i filetti di moli.


Dott.ssa Monica Spelta

Tel 320-4676288

monica.spelta@gmail.com

www.studiospeltanaturopatia.it

P.zza Garibaldi, 74 - Sassuolo (MO) o via Pico 21 - Mirandola (MO)