top of page

CI SVEGLIAMO AL MATTINO CON MANI E OCCHI GONFI? Come fare ad eliminare i liquidi in eccesso!


Ci svegliamo al mattino con mani e occhi gonfi, a fine giornata gambe e caviglie risultano imbibite?

Come fare ad eliminare i liquidi in eccesso?

Come prima cosa dobbiamo eliminare i principali responsabili della ritenzione idrica.

Ecco una lista di alimenti no:

-sale in eccesso

-zucchero e dolci

-monoglutammato di sodio

-lievito

-glutine


Una dieta ricca di verdure crude con effetto drenante è la cura migliore per disturbi come la ritenzione idrica, avere uno stile di vita sano significa però oltre che mangiare bene, fare attività fisica e depurare il proprio organismo.

1. Sostituisci il sale con le erbe aromatiche

2. Bevi spesso durante la giornata

4. Sfrutta i superpoteri delle fibre

La fibra è fondamentale per restare in buona salute perché le fibre regolarizzano l’attività intestinale e diminuiscono l’assorbimento di grassi e zuccheri aiutando a tenere sotto controllo colesterolo e glicemia

5. Riduci gli zuccheri semplici

6. Punta su pesce, carni magre e legumi

7. Fai attenzione a ciò che bevi

8. Un aiuto dalla fitoterapia: betulla, peduncoli di ciliegio e gramigna

* Assumi potassio, il minerale amico delle gambe, questo minerale è presente in quantità nei vegetali: mangiare fragole, pesche, pomodori, albicocche

Ecco alcune ricette drenanti per mantenerci in forma:

Tisana al sedano

* 1 gambo di sedano intero

* 1 litro d’acqua

* 1 limone

* mezzo cucchiaino di zenzero in polvere (facoltativo)

Per prima cosa bisogna tagliare il gambo del sedano e lavarlo per bene, in modo che non rimangano residui di terra.

Far bollire l’acqua dentro ad un pentolino e unire il gambo di sedano lavato, dopodiché lasciar bollir per altri 5 minuti prima di rimuoverlo dal fornello.

Se si vuole preparare la tisana con il sedano e lo zenzero, aggiungere il cucchiaino di zenzero due minuti prima di spegnere il fornello. Lasciare in infusione per altri 2 minuti circa.

Potrete addolcire la tisana al sedano aggiungendo del succo di limone, oppure del miele o un dolcificante naturale (come la stevia).

Se volete assumere questo infuso dimagrante come alimento in una dieta povera di calorie, è però consigliabile berlo al naturale, senza l’aggiunta di zuccheri.

Bere le tisane senza zucchero è un piccolo trucco che può fare la differenza, soprattutto se si assumono le tisane più volte in un giorno.

Quanto e quando bere la tisana con il sedano?

Si consiglia di bere una tazza di tisana al sedano a digiuno, o prima dei pasti principali, per un totale di almeno 3 tazze al giorno.

L’infuso di sedano può essere consumato caldo o freddo, da bere durante la giornata, dal momento che esso conserva anche da freddo le sue proprietà.

La sua azione dimagrante è più efficace se si beve questa tisana per 15 giorni consecutivi, seguiti da altri 15 di riposo.

Insalata fredda di quinoa ananas e menta, drenante per 4 persone

* 300 gr di quinoa

* 6 fette di ananas fresco

* 1 cipolla rossa

* 1 carota

* 1 pezzetto di gambo di sedano

* foglie di menta fresca

* olive nere

* pepe nero o pepe bianco

* olio extra vergine di oliva

* sale

Per preparare la vostra insalata fredda di quinoa ananas e menta, per prima cosa risciacquate attentamente la quinoa, poi lessatela in acqua salata. Per i tempi di cottura seguite le indicazioni riportate sulla confezione. Lasciate raffreddare la quinoa e conditela con olio extra vergine di oliva.

Tritate finemente la cipolla rossa e sminuzzate al coltello qualche foglia di menta fresca. Unite questo trito alla quinoa. Tagliate a cubetti l’ananas fresco e mescolatelo alla vostra insalata di quinoa. Speziate con del pepe bianco o nero e aggiungete anche un bel trito di olive nere, della qualità preferita, un